NOTA: il sito utilizza cookie e tecnologie simili. Se non si cambiano le impostazioni dl browser si ritengono accettate. 

Società Scientifiche

Newsletter

Iscriviti alla newsletter del DEA-CENTER per rimanere aggiornato su tutte le novità e le offerte.
L'iscrizione è gratuita e può essere cancellata in qualsiasi momento.

Login

Per accedere alle aree riservate o inviare commenti devi effettuare il login

PRP Capelli – PRGF

Cos’è?

La tecnica della PRP o più precisamente del PRGF, cioè Plasma Ricco di Fattori di Crescita, è una mesoterapia effettuata mediante l’utilizzo di piccoli aghi tramite i quali vengono iniettati sottocute i propri fattori di crescita piastrinici, ricavati dalla centrifugazione di sangue autologo.

È una tecnica rivoluzionaria, che si usa da più di dieci anni in molti campi della medicina (ortopedia, cura delle ulcere della pelle, odontoiatria, oculistica). Ad oggi il suo uso è stato allargato al campo estetico, dermatologico e tricologico (perdita dei capelli, alopecia) generando risultati sorprendenti.

Come funziona in caso di alopecia?

Il PRP ha la capacità di sollecitare la rigenerazione del bulbo del capello stimolando le cellule staminali. La stimolazione di queste cellule induce una biostimolazione dell'attività metabolica del follicolo, con una conseguente produzione di nuovi capelli. Si assiste, quindi, ad un aumento dei capelli in fase anagen e soprattutto ad un miglioramento del trofismo dei capelli che diventano più forti e più spessi.

Come si esegue la PRP capelli?

La tecnica è semplice e si effettua con un prelievo di sangue da parte del paziente che si deve sottoporre al trattamento. Il sangue, che non subisce modifiche o alterazioni, viene raccolto in provette sterili e monouso senza alcun contatto con l’ambiente né con l’operatore; ogni provetta viene successivamente messa in una speciale centrifuga. Al termine della centrifugazione, il sangue viene diviso in 2 fasi: da una parte vi sono sedimentati i globuli rossi e i globuli bianchi, mentre dall’altra si trova il plasma con le piastrine e i loro fattori di crescita concentrati. Con speciali pipette si aspira da ogni provetta il Plasma Ricco di Fattori di Crescita. Al plasma viene aggiunta una piccola quantità di cloruro di calcio che ha lo scopo di “attivare” le piastrine. Il siero ottenuto viene immediatamente iniettato con degli aghi molto sottili nell'aera del cuoio capelluto, laddove è presente il diradamento. La vita delle piastrine è molto breve, e per questo tutte le operazioni necessarie sono eseguite una di seguito all’altra.

È doloroso?

Il trattamento è solo leggermente fastidioso può essere effettuato ambulatorialmente e dura circa 1 ora.

Quante volte va ripetuto?

Il trattamento va ripetuto 3-4 volte l'anno.

Quali sono le controindicazioni?

Non vi sono controindicazioni in quanto a differenza da qualsiasi filler di sintesi, il PRP è prodotto a partire da componenti autologhi; il sangue che quindi si utilizza è solo ed esclusivamente quello del paziente e non di altre persone. È rigorosamente escluso l’ausilio di materiali estranei che possono determinare reazioni avverse, a garanzia della massima biocompatibilità e naturalità del trattamento, senza rischi di intolleranza, allergia o altra reazione immunitaria.

Quali sono i risultati?

La terapia con PRGF può essere sicuramente considerata una delle tecniche più avanzate ed efficaci, ma come per qualsiasi altra cura, molte sono le variabili che possono intervenire in un successo terapeutico. E’ dunque possibile effettuare trattamenti ciclici a scopo di potenziamento terapeutico o di mantenimento.

Devi effettuare il login per inviare commenti