NOTA: il sito utilizza cookie e tecnologie simili. Se non si cambiano le impostazioni dl browser si ritengono accettate. 

Alcuni esempi

Clicca per ingrandire

01-melasma-t

02-melasma-t

03-melasma-t

04-melasma-t

Società Scientifiche

Newsletter

Iscriviti alla newsletter del DEA-CENTER per rimanere aggiornato su tutte le novità e le offerte.
L'iscrizione è gratuita e può essere cancellata in qualsiasi momento.

Login

Per accedere alle aree riservate o inviare commenti devi effettuare il login

Melasma e cloasma

Il Melasma è un disordine della pigmentazione cutanea del volto caratterizzato da una localizzazione caratteristica nota come “maschera gravidica” che ne consente la diagnosi. In genere colpisce la porzione centrale della fronte, il labbro superiore (causando una tipica accentuazione del “baffetto”) e le guance, contemporaneamente oppure separatamente.

01-es-melasma

CAUSE

02-es-melasma

Le cause del melasma sono ignote, ma si ritiene che vi sia una stretta correlazione con i disturbi di tipo ormonale, poiché tende a comparire con maggior frequenza nelle donne durante il periodo della gravidanza o dell’allattamento, ed a seguito di assunzione di pillola anticoncezionale.

Si distinguono una forma di melasma epidermico (o superficiale) una forma di melasma dermico (profondo) ed una forma, la più frequente, mista. La diagnosi differenziale fra le diverse forme viene solitamente effettuata mediante utilizzo di lampada di Wood.

TERAPIA

In alcuni casi il melasma, con la rimozione delle cause scatenanti (ad esempio interruzione della pillola), soprattutto se si tratta della forma superficiale, può andare incontro a regressione spontanea entro 1 o 2 anni. Più frequentemente, invece, persiste e risulta essere una forma iperpigmentaria di difficile eradicazione.

IL MELASMA SUPERFICIALE: si tratta mediante utilizzo di creme schiarenti a base di idrochinone in combinazione con sessioni di luce pulsata.

IL MELASMA PROFONDO: è necessario intraprendere una terapia preventiva con depigmentanti ma in caso di melasma profondo l’unico laser con autorizzazione FDA è il laser frazionale 1540, che crea dei veri e propri pori-canale che consentono di eliminare il pigmento patologicamente depositato nel derma.

PREVENZIONE

E’ indispensabile applicare sia in estate che in inverno creme a protezione 50+ che abbiano una selettività molto alta per i raggi UVA, maggiori responsabili del persistere del melasma.

E’ altrettanto importante prevenire l’esposizione diretta alla luce, capace di stimolare l’ormone melanocita stimolante (MSH) che induce la deposizione anomala della melanina. Pertanto è necessario, in presenza di intensa luce, indossare occhiali protettivi, capelli (vedi Trapianto dei capelli) con visiera ed eventualmente, se si è costretti a viaggiare per lavoro in macchina, proteggere le finestre con film protettivi in grado di bloccare i raggi UV.

Devi effettuare il login per inviare commenti