NOTA: il sito utilizza cookie e tecnologie simili. Se non si cambiano le impostazioni dl browser si ritengono accettate. 

Alcuni esempi

Clicca per ingrandire

01-glutei-con-grasso-t

02-macrolane-t

03-macrolane-t

04-lipofilling-t

Società Scientifiche

Newsletter

Iscriviti alla newsletter del DEA-CENTER per rimanere aggiornato su tutte le novità e le offerte.
L'iscrizione è gratuita e può essere cancellata in qualsiasi momento.

Login

Per accedere alle aree riservate o inviare commenti devi effettuare il login

Aumento dei glutei

GLUTEOPLASTICA SENZA PROTESI

COS’E’?

E’ l’aumento dei glutei senza l’ausilio di protesi al silicone, ma utilizzando materiali sicuri come il proprio grasso od in alternativa, l’acido Jaluronico.

PERCHE’?

Alcune donne sono spaventate dall’idea di utilizzare delle protesi ai glutei, sia per la paura che il risultato possa essere innaturale, sia per il rischio di complicanze correlate all’utilizzo di protesi. Ovviamente in taluni casi, la protesi potrebbe essere l’unica soluzione ragionevole, ma nella maggior parte dei casi, soluzioni alternative come il trapianto del proprio grasso oppure l’utilizzo di acido Jaluronico NASHA autorizzato per impianto nel corpo, sono soluzioni validissime.

VANTAGGI

GRASSO: E’ la soluzione ideale, sia perché il grasso verrà rimosso da aree indesiderate, ottenendo così due risultati in uno, sia perché una volta trapiantato, il risultato e’ definitivo. La tecnica chirurgica e’ un po’ lunga perché il grasso per poter “attecchire” nella sede del trapianto, deve essere prelevato con cannule molto piccole, purificato, centrifugato e quindi re-innestato. Questo ovviamente richiede del tempo.Non vi sono cicatrici, ma piccoli forellini di qualche millimetro per inserire le cannule. L’intervento richiede una leggera anestesia locale, ma la paziente potrà riprendere la gran parte delle sue attività già subito dopo l’intervento. L’attività sportiva non potrà essere ripresa prima di settimane, mentre la paziente dovrà dormire i primi 10 giorni a pancia in giù per evitare lo “schiacciamento” dei piccoli lobuli di grasso innestati.

ACIDO JALURONICO: I vantaggi di utilizzare il Macrolane consistono nella possibilità di modulare la quantità di volume da impiantare in base alle esigenze del/la paziente, perché il prodotto è venduto in siringhe pre-riempite, sterili, da 10 o 20 cc, quindi si può inizialmente decidere di effettuare un modico aumento, di 50 oppure 80 cc per lato, per consentire al paziente di “familiarizzare” con il suo nuovo fondoschiena, e di aumentare quindi dopo 3, 6, 8 mesi il risultato ottenuto aggiungendo il quantitativo desiderato. Il Macrolane è la scelta d’elezione in pazienti molto magre e con un bacino stretto o nel caso di uomini sportivi che desiderino una maggior proiezione muscolare. L’intervento richiede una leggera anestesia locale, ma la paziente potrà riprendere la gran parte delle sue attività già subito dopo l’intervento. L’attività sportiva non potrà essere ripresa prima di quattro settimane, mentre la paziente dovrà dormire i primi 10 giorni a pancia in giù per evitare lo “schiacciamento” dei piccoli lobuli di grasso innestati.

SVANTAGGI

GRASSO: Il maggior svantaggio di questa metodica è rappresentato dal fatto che non può essere eseguita in soggetti magri (vedi Brachioplastica), perché la quota di grasso necessaria per ottenere un buon risultato è comunque non trascurabile. Inoltre, non è possibile ottenere volumi notevoli in una sola seduta, perché le cellule adipose trapiantate devono avere un sufficiente contatto con la pelle ed il muscolo sottostante per poter “attecchire”.

ACIDO JALURONICO: Uno svantaggio della metodica è rappresentato dal fatto che l’acido Jaluronico è un prodotto naturale riassorbibile, e quindi, se si vuole mantenere il risultato ottenuto, ogni 12, 18 mesi deve essere presa in considerazione una seduta di “touch up” (ossia un ritocco) che prevede in genere l’utilizzo di una quantità inferiore di prodotto, se eseguita con costanza. In realtà, la “riassorbibilità” del prodotto non è in assoluto uno svantaggio, poiché qualora il risultato non dovesse far sentire a proprio agio il paziente, oppure, con il sopraggiungere dell’età avanzata, non si desiderino più glutei da “pin-up”, il Macrolane non richiede alcun intervento per essere rimosso ma è sufficiente non effettuare più le sedute di “ritocco” per ritornare ad avere i propri glutei.

Devi effettuare il login per inviare commenti